CPT > Attività'

NEWS - CPT

Circolare per consulenti e imprese artigiane

Avviso ai consulenti.
Nella sezione tabelle paga operai è in linea la tabella paga da applicare nelle denunce per le imprese che applicano il Contratto collettivo di lavoro delle imprese artigiane...>>>

Corso per ponteggiatore

Corso gratuito per preposti e addetti ai ponteggi metallici Sono aperte le iscrizioni del corso per preposti e addetti al montaggio, smontaggio e trasformazione dei ponteggi...>>>

Avviato il corso per Coordinatore edizione 2007

Avviato il corso per Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione e in fase di esecuzione dei lavori ai sensi dell'art.10 del D.Lgs.494/96 e succ. mod. e integr.. Il conseguimento di frequenza al corso, che ha la durata di 120 ore..>>>

Corso di aggiornamento gratuito online per RSPP

A seguito dell'entrata in vigore dell'Accordo Stato Regioni attuativo del D.Lgs. 195/2003, che ( introducendo l'art. 8/bis nella 626/94) disciplina la formazione e l'aggiornamento obbligatorio dei RSPP e ASPP..>>>

Al via la formazione per RSPP e ASPP

Sempre aperte le pre-iscrizioni ai corsi per RSPP e ASPP (responsabile e addetto del servizio prevenzione aziendale). Per informazioni e iscrizioni ai corsi accedere alla pagina corsi o contattare la Segreteria della Scuola Edile e del CPT di Enna durante gli orari d'apertura degli uffici. ..>>>

Firmato un Protocollo di intesa tra Ministero del Lavoro e CNCPT che prevede il riconoscimento del Registro delle imprese asseverate tenuto dalla CNCPT...

(vai al testo del Protocollo ..>>>)

IL CPT DI ENNA PRONTO PER L’ASSEVERAZIONE

Due tecnici del CPT di Enna conseguono l’abilitazione di “Asseveratori”...
(leggi tutta la notizia ..>>>)
 

Ediltrophy 2014

Aperte le selezioni per l'Ediltrophy 2014
Circolare ..>>>
Scheda iscrizione ..>>>

 
Pubblicato il Manuale di cantiere, guida per datori di lavoro, dirigenti e preposti.  
E’ stato pubblicato dal CPT di Enna, in collaborazione con quello di Catania e di Ragusa, una guida ad uso di datori di lavoro, dirigenti e preposti per la gestione degli obblighi previsti dalle norme previste dal Testo unico sulla sicurezza del lavoro. La pubblicazione, che è intolata “MANUALE DI CANTIERE” riporta l’elenco degli obblighi a carico di: committente, datore di lavoro, Rspp etc. nella conduzione dei cantieri temporanei e mobili, con un immediato riferimento alle sanzioni previste a carico di queste figure in caso di inadempimento. Il “Manuale di Cantiere” verrà distribuito gratuitamente a tutte le imprese iscritte alla Cassa Edile, che possono ritirarlo presso la sede dell’Ente Cassa Scuola Edile e CPT, e inoltra sarà consegnato ai rappresentanti dell’impresa dal tecnico del CPT nel corso delle visite di consulenza in cantiere. Per ritirare il volume e per informazioni si può telefonare al CPT al n° 0935504093.
INFORTUNI DALLE CAUSE "INSPIEGABILI"  
Due infortuni mortali sul lavoro sono accaduti in questi giorni, entrambi accomunati dall'aver colpito operai addetti alla manutenzione e dall'avere delle dinamiche per ora "inspiegabili" (o forse spiegabili dalla mancanza di una adeguata formazione sui rischi presenti nelle operazioni e dalla insufficiente informazione e formazione sulle procedure di sicurezza da attuare).

Il primo, ha avuto una dinamica particolare ma che può essere comunque ricondotta ad una mancanza di messa in sicurezza di una macchina prima di effettuare delle operazioni di manutenzione: due operai sono morti cadendo da una "corona di fari" di un palo di segnalazione che improvvisamente è "scattata" verso l'alto sbalzando da 25 metri di altezza gli operai alla fine della corsa.

L'infortunio è accaduto il 13 aprile nel porto di Milazzo dove i due tecnici elettricisti, per effettuare "in sicurezza" la sostituzione delle lampade, stavano lavorando sulla corona calata a terra attraverso un meccanismo di catene e carrucole governato da una molla. I due uomini erano seduti all'interno della "corona", quando il meccanismo, per motivi ancora da chiarire, è scattato e la piattaforma è ripartita verso la cima della torretta ad alta velocità.
I due erano dipendenti di una piccola ditta che aveva vinto l'appalto dell'autorità portuale per la manutenzione dei fari della torretta del porto.

Il secondo infortunio, altrettanto mortale, è accaduto all'Ilva di Taranto, stabilimento siderurgico del gruppo Riva di Milano. È morto un operaio dipendente di una ditta appaltatrice e altri due sono rimasti feriti in un incidente avvenuto ieri durante la manutenzione di una conduttura in cui scorre del gas inodore, ma tossico, utilizzato per il funzionamento dell'altoforno "Secondo una prima ricostruzione di fonte sindacale, l'incidente è avvenuto nell'area dell'Altoforno 1.

Nella conduttura, proprio perché in manutenzione, non avrebbe dovuto esserci passaggio di gas, mentre, per cause ancora da accertare, gli operai sono stati investiti dalle esalazioni tossiche.
Secondo notizie fornite dall'ufficio stampa dell'Ilva, l'operazione di manutenzione della conduttura si stava svolgendo su una passerella a circa 20 metri di altezza e per questa attività è previsto l'uso di maschere di ossigeno di cui la squadra era regolarmente dotata".
BUON COMPLEANNO 388!
Ad un anno dall'entrata in vigore del D.Lgs. 388/2003 come è cambiata la formazione degli addetti alla squadra di primo soccorso? Alcune indicazioni di miglioramento.
Leggi l'articolo
LOCALIZZARE I MINATORI IN SITUAZIONI DI EMERGENZA
La tecnologia di posizionamento wireless in tempo reale utilizzata per individuare i minatori che dovessero rimanere intrappolati nel sottosuolo.
Leggi l'articolo
NUOVE TECNOLOGIE PER LA SICUREZZA
Le applicazioni delle nuove tecnologie al settore della sicurezza: le etichette RFID. Di Adalberto Biasiotti.
Leggi l'articolo
IL FATTORE UMANO NELLA GESTIONE DELLE EMERGENZE
Criteri, metodi e soluzioni operative per la selezione degli addetti alle squadre di emergenza, antincendio e di primo soccorso. Gli atti di un convegno svolto a settembre a Bologna.
Leggi l'articolo
INCENTIVI PER LA SICUREZZA SUL LAVORO (decreto legislativo 38/2000)
Incentivi per l'adeguamento delle strutture e dell'organizzazione alle normative di sicurezza e igiene del lavoro La Direzione Generale Inail Milano ha comunicato l'apertura a Febbraio del Terzo bando "del D.Lgs. n°38/2000" che riconosce dei finanziamenti a tasso zero e contributi in conto capitale a tutte le piccole e medie imprese che intendano attuare programmi e progetti in materia di sicurezza e igiene sul lavoro.
Dall'apertura ufficiale del bando le aziende avranno a disposizione 45 giorni per poter presentare richiesta di agevolazione con la relativa documentazione.
Si riportano di seguito le caratteristiche principali dell’intervento.

Soggetti Beneficiari:
Piccole e Medie Imprese comprese le società del comparto Artigianale e agricolo

Spese ammissibili :
Sostituzione di macchine prive di marcature CE
- Acquisto, installazione e modifica impianti per incremento livelli di sicurezza
- Riduzione dell’impiego di sostanze pericolose
- Installazione di dispositivi di monitoraggio dello stato dell’ambiente di lavoro
- Ristrutturazione e/o modifica strutturale degli ambienti di lavoro
- Implementazione dei sistemi di gestione integrata della sicurezza

 Agevolazione:
Finanziamenti a tasso zero fino ad un max di euro 154.000,00 e Contributi a fondo perduto fino ad un max di euro 45.000,00

Retroattività:
Le spese devono essere sostenute dopo l'apertura del bando e dopo la presentazione della richiesta di agevolazione.